Archive for giugno 2013

Assunzione di alcolici

Girolamo Sirchia

Anche una modesta quantità di alcol (3 drink al dì), se assunta regolarmente, aumenta il rischio di tumori della bocca e del tratto digerente divenendo responsabile del 15% dei tumori del seno e del 3,5% di tutte le morti per cancro in USA. Questi dati contrastano con altri precedenti che attribuiscono al vino in moderata quantità un effetto benefico.

(Nelson DE et al. Am. J. Publ. Health doi:10.2105/AJPH.2012.301199)

View original post

Accise sulle sigarette

Girolamo Sirchia

Il Congresso americano ha stimato che un aumento delle accise federali sulle sigarette di 50 centesimi per pacchetto può essere un modo significativamente efficace di ridurre il deficit federale annuale fino al 2085 e contemporaneamente di aumentare il numero di fumatori che smettono ogni anno (attualmente il 6%). Anche la categoria dei sanitari deve però impegnarsi maggiormente per far cessare chi fuma, perché oggi il loro intervento è troppo limitato.

(Khuller D et al. Helping smokers to quit around the time of surgery. JAMA 309, 993-94, 2013)

View original post

La centralità del paziente

Girolamo Sirchia

La medicina incentrata sul paziente viene definita dall’Institute of Medicine “L’assistenza rispettosa delle preferenze del paziente, dei suoi valori e necessità, che devono guidare il medico in tutte le sue azioni”.
Questa nuova visione della medicina può richiedere il ridisegno del servizio sanitario e include da un lato la modifica del modo di comunicare tra medico e paziente e dall’altro la valorizzazione del paziente come decisore delle pratiche di diagnosi e cura proposte dal medico. Anche l’esito del processo di cura cambia, giacchè valorizza il giudizio del paziente (soggettivo) rispetto a quello del medico (oggettivo).
Anche la Casa della Salute deve rispecchiare questa nuova impostazione; anche qui infatti la trasparenza e la piena consapevolezza delle scelte e dei risultati e il ruolo di controllo del paziente, unitamente alla sua responsabilizzazione nella cura, sono alla base del suo funzionamento e di nuovo deve essere valorizzato il modello teorico di Street et…

View original post 21 altre parole

La sigaretta elettronica

Girolamo Sirchia

Continua il dibattito sull’utilità della sigaretta elettronica come mezzo per la riduzione del danno. Forse ciò è possibile se questi articoli medico-chirurgici sono autorizzati, se vengono utilizzati nel rispetto delle vigenti norme che riguardano le sigarette, se viene vietata la loro pubblicità. Questa infatti è evocativa delle vere sigarette e può indurre al fumo anziché facilitarne la cessazione. Va in particolare ricordato che le Multinazionali del tabacco stanno investendo nelle sigarette elettroniche e dichiarano di voler collaborare ad usarle come dissuasione dal fumo, anche mettendo a disposizione fondi per la ricerca. Su questo punto molti sospettano che si tratti di una strategia per accrescere l’assuefazione alla nicotina e costituisca un pericolo per i Governi di legittimare l’operato dell’industria del tabacco.

(Hastings G et al. Tobacco harm reduction. The devil is in the deployment.  BMJ 2012,345:e 8412)

View original post

31 maggio 2013: Giornata Mondiale senza Tabacco

Girolamo Sirchia

Amici cari,
Oggi si celebra la Giornata Mondiale senza Tabacco.
Per l’occasione vi propongo il rapporto annuale 2012 sul fumo in Italia a cura dell’ISS e tutte riunite le spigolature sul fumo pubblicate in questo periodo.
Con questo pensiero auguro a coloro che fumano di smettere di fumare e invito tutti a partecipare coraggiosamente alla celebrazione di questa giornata per il progresso della società italiana, impegnandovi in almeno un’azione, che poi ci piacerebbe conoscere e comunicare a tutti i nostri amici.
Con viva cordialità,
Girolamo Sirchia

View original post