Archive for aprile 2013

31 maggio 2013: Giornata Mondiale senza Tabacco

Girolamo Sirchia

Amici cari,

Il 31 maggio 2013 si celebra la Giornata Mondiale senza Tabacco. Per festeggiare questa data offro alla vostra attenzione tre contributi, riportati in allegato:

1) uno scritto su “Il fumo accorcia la vita” ( dati della letteratura 2012)

2) un interessante contributo del Professor Giuseppe Gorini, ricercatore dell’Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica (ISPO) di Firenze, composto da 3 articoli che commentano la legge italiana per la tutela dei non fumatori dal fumo passivo (legge 16 gennaio 2003, n. 3) (articolo 1; articolo 2; articolo 3)

3) un video e un tema sul fumo realizzati da Lucrezia, una ragazzina di 12 anni che frequenta la scuola media pubblica di Alessandria.
Ve li propongo entrambi a dimostrazione della maturità raggiunta da parte dei nostri ragazzi e dell’importanza dell’insegnamento che genitori e scuola hanno nella formazione dei giovanissimi.

Credo che dovremmo trarre…

View original post 140 altre parole

Attenti alla caffeina

Girolamo Sirchia

Le bibite energetiche, oggi molto in uso, contengono oltre a zucchero la caffeina in misura di circa 100 mg per porzione, analoga a quella di una tazza di caffè. La caffeina è rapidamente assorbita e viene metabolizzata rapidamente dal fegato. La sua emivita è di 5 ore, ma l’ingestione di alcolici e alcuni farmaci prolunga la permanenza nel sangue.
Nell’adulto sano la dose massima consigliata è di 500 mg di caffeina al dì, ma gli anziani e le persone con aritmie cardiache devono ridurre tale assunzione a non più di 100 mg al dì, e così pure devono fare gli adolescenti, mentre i bambini debbono astenersi del tutto dall’assumere caffeina. La caffeina a dosi elevate è tossica e l’ingestione di 3 g o più può essere mortale.

(Sepkowitz KA. Energy drinks and caffeine – related adverse effects. JAMA 309, 243-44, 2013
Howland J, Rohsenow DJ. Risks of energy drinks mixed…

View original post 6 altre parole

Il fumo accorcia la vita

Girolamo Sirchia

In una coorte di fumatori giapponesi nati tra il 1920 e il 1945, che avevano iniziato a fumare prima dei 20 anni e avevano continuato a fumare, la mortalità è risultata più che doppia rispetto a persone che non avevano mai fumato, e la loro aspettativa di vita risultava diminuita di circa 10 anni. Nei soggetti che avevano smesso di fumare prima dei 35 anni di età quasi tutti i rischi risultavano azzerati (cfr http://www.bm,j.com/research, 2012).
Un altro studio dimostra che il divieto di fumo nei locali pubblici e nei luoghi di lavoro ha comportato in USA (Olmsted County, MN) una diminuzione di circa 1/3 di infarti cardiaci, confermando in tal modo i dati rilevati in 15 altre città di 8 Paesi, inclusa l’Italia. E’ necessario insistere su questa linea vietando il fumo in altri luoghi, quali aree ospedaliere, scolastiche e sportive, parchi, automobili e altri spazi chiusi privati (BMJ…

View original post 74 altre parole

L’esercizio fisico allunga la vita

Girolamo Sirchia

Gli adulti che si muovono energicamente (cammino veloce, salita delle scale, bicicletta, ecc.) per almeno 2 ore alla settimana vivono in media 4 anni di più delle persone inattive e ben 7 anni di più dei sedentari obesi. Questi dati derivano da uno studio condotto su ben 654.827 adulti in USA e in Svezia e dovrebbe indurre tutti gli adulti sia grassi che magri ad eseguire movimento muscolare energico almeno 2 ore la settimana.

(PlosMed 2012;9:e1001335)

View original post

Change Management vs. Change Leadership. What’s the Difference? @Medici_Manager @muirgray

Carlo Favaretti

John Kotter

I am often asked about the difference between “change management” and “change leadership,” and whether it’s just a matter of semantics. These terms are not interchangeable. The distinction between the two is actually quite significant. Change management, which is the term most everyone uses, refers to a set of basic tools or structures intended to keep any change effort under control. The goal is often to minimize the distractions and impacts of the change. Change leadership, on the other hand, concerns the driving forces, visions and processes that fuel large-scale transformation. In this video, I delve a little deeper into the differences between the two concepts, and highlight why we need more change leadership today.

There is a difference that is very fundamental, and it’s very big, between what is known today as “change management” and what we have been calling for some time “change leadership.” The world basically uses change…

View original post 521 altre parole

L’attività fisica come medicina

Girolamo Sirchia

I pazienti con cardiopatie ischemiche stabili sono quelli che più si giovano del movimento fisico moderato e aerobico. L’attività fisica non solo non aggrava la malattia, ma al contrario ne previene l’aggravamento. E’ utile assumere prima dell’esercizio fisico i nitrati ad azione rapida per prevenire il dolore anginoso. Per questi pazienti l’esercizio fisico sistematico è una vera e propria cura.

(Boden WE et al. Physical activity and structured exercise for patients with stable ischemic heart disease. JAMA 309, 143-44, 2013)

View original post

Girolamo Sirchia

Uno studio longitudinale su 700 adulti sulla settantina ha dimostrato che l’attività fisica sostenuta si associa a maggiore quantità di sostanza grigia nel cervello, minore atrofia e minor numero di lesioni nella sostanza bianca. L’attività fisica sostenuta quindi protegge il cervello dai danni dell’invecchiamento.

(Neurology 79, 1802-8, 2012)

View original post