Girolamo Sirchia

Nei Paesi evoluti, oggi, la tendenza è di proibire il fumo in tutti i luoghi pubblici, anche all’aperto (parchi, spiagge, bar, stadi, ecc.), in quanto si ritiene che fumare costituisca un comportamento che dà cattivo esempio e segno di scarsa consapevolezza e rispetto della società, che deve pagare i danni provocati dal fumo.

Questo concetto costituisce il tema principale del marketing sociale teso a prevenire l’iniziazione dei giovani al fumo e a contrastare la pubblicità occulta (pacchetti colorati, ben visibili, marchi diffusi in campi diversi, film, ecc.) che tende a far passare il fumo come un atto abituale della vita, un piacere, un rilassante e un mezzo per socializzare.

Anche il consistente aumento delle accise ha un forte effetto dissuasivo specie sui giovani.Oltre a ciò si tende a proibire il fumo non solo nei luoghi pubblici, ma anche nelle auto (rischi per la guida).

In Italia c’è ancora…

View original post 202 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: